Dimagrire senza fare esercizio fisico è possibile?

Quando si decide di rimettersi in forma generalmente si tende ad associare una dieta bilanciata ad una attività fisica. Il meccanismo che genera la perdita di peso infatti avviene quando il corpo riesce a consumare più calorie di quante ne assume durante la giornata. L’esercizio fisico aiuta quindi a bruciare più calorie, permettendo un piano alimentare più equilibrato.
Inoltre è indubbio che l’esercizio regolare aiuti a mantenere un buon stato di salute, ma non è indispensabile per perdere peso.

Chi non ha molto tempo da dedicare all’allenamento, chi è impossibilitato per malattie o infortuni, chi semplicemente si sente troppo pigro per iniziare una qualsiasi attività fisica, può ugualmente perdere peso modificando la propria alimentazione con dei piccoli accorgimenti che ci aiuteranno a condurre una vita più sana senza dover ricorrere ad alcun sforzo fisico.
https://www.dietefacili.com vuol mettere in luce alcuni suggerimenti per chi vuol perdere peso senza intraprendere alcuna attività sportiva.

Il primo passo è senza dubbio quello di calcolare il proprio fabbisogno calorico giornaliero. Online si trovano diversi calcolatori che possono aiutarci in questa operazione. Fatto ciò, possiamo cominciare un programma di dimagrimento riducendo le calorie ingerite nell’arco della giornata. Un nutrizionista rimane una figura essenziale e caldamente consigliata in questa fase, ridurre le calorie in modo drastico può indurci a scartare tutta una serie di alimenti con il rischio elevato di non soddisfare i fabbisogni quotidiani di vitamine, minerali e proteine. Inoltre, proprio il non associare alla dieta un programma di esercizio fisico, limiterà, nonostante i nostri sforzi, la velocità della riduzione di peso.
La pianificazione, quando si vuole cambiare il proprio piano alimentare, diventa un’operazione fondamentale. Stabilire quante volte nutrirsi al giorno, suddividere le calorie per ogni pasto e i vari alimenti all’interno della settimana per non creare carenze nutrizionali e avere quindi ripercussioni sulla salute.

Non sottovalutare l’importanza degli spuntini. Scegliere uno spuntino a basso contenuto di grassi e calorie aiuta a mantenerci in forze durante la giornata e soprattutto aiuta a placare il senso di fame che può assalirci durante i pasti principali, portandoci a vanificare gli sforzi fatti durante la giornata.
Fate attenzione ai condimenti. E’ qui che spesso si nascondono le più alte concentrazioni di grassi. Bevi molta acqua.
Un corpo disidratato può portare a tanti e tali disturbi, quali emicranie, malessere e senso di spossatezza (per citare solo i sintomi meno gravi) che possono indurci ad abbandonare la nostra dieta. Anche l’alcool e le bevande troppo zuccherate sono alimenti da evitare. Il loro apporto calorico, infatti, è decisamente elevato e va evitato se si vuol perdere peso.
Un altro elemento che non va sottovalutato è quello motivazionale. Pesarsi spesso, può aiutarci a correggere il nostro piano alimentare, capire se stiamo sbagliando qualcosa o, semplicemente, può incoraggiarci a perseverare nei nostri sforzi.
A questo scopo, un premio (che non abbia a che fare col cibo) a determinati obiettivi raggiunti, riuscirà a mantenere alto il nostro morale e ci sosterrà nella lotta al peso in eccesso.