Guida all’acquisto di un ventilatore a piantana

Chi non ha mai avuto a che fare con un ventilatore a piantana nel corso della sua vita? Questo strumento è ciò che più ci allieta durante le calure tipiche dei mesi più afosi, e ci permette di trascorrere indenni il periodo estivo. Eppure scegliere questo prodotto non è cosa da poco, soprattutto se non sappiamo bene quali caratteristiche deve possedere un modello di buona fattura. Niente paura però, perché questo articolo è pensato proprio per ovviare a tale problema.

La prima cosa da notare prima di procedere all’acquisto è l’ingombro finale del ventilatore. Questo infatti ha una base formata da dei piedini che fuoriescono dal perimetro stesso del ventilatore. Dobbiamo quindi valutare se tale volume non sia di intralcio per i normali spostamenti che effettueremo durante la giornata nella stanza in cui posizioniamo lo strumento.

Passiamo poi alle pale, e consideriamo il fatto che il numero di queste influisce sulla capacità di arieggiare una stanza più o meno grande. Infatti sul mercato ci sono modelli dotati di un numero diverso di pale, in modo da soddisfare le più disparate esigenze. Diciamo che il classico ventilatore a piantana dispone di 3 pale, abbastanza larghe e inarcate.

La potenza poi è fondamentale, soprattutto se intendiamo rinfrescare un ambiente esteso. È meglio optare per un modello dotato di più velocità, ovvero facilmente regolabile. In questo modo ci sarà possibile scegliere quanta aria produrre, così che non sarà mai troppa o troppo poca.

Ovviamente un ventilatore sempre impostato alla massima velocità produrrà un rumore abbastanza fastidioso. Dobbiamo tenere bene a mente questo fattore quando decidiamo dove e come posizionare l’apparecchio. Per esempio è sconsigliabile tenere un ventilatore a piantana impostato al massimo della potenza nel salone, o in un ambiente dove si è soliti chiacchierare o rilassarsi – conversare o dedicarci ad attività sociali.

Per ultimo occhio al prezzo, che deve rientrare nel budget che ci siamo prestabiliti per l’acquisto. Comunque sia questo articolo non è mai troppo costoso, e si può risparmiare qualche soldo decidendo di acquistarlo online per esempio. Anche comprandolo in negozio però non sarà mai un acquisto esoso.

Ulteriori informazioni in merito si possono reperire qui.